Sport

Lentini | Sfida ragusana per la FC Leonzio 1909

Archiviato il successo nel derby con il Città di Siracusa la FC Leonzio 1909 si prepara a tornare in campo. Oggi i bianconeri saranno ospiti del Ragusa, alle 15:30, in una delle sfide di cartello della 4° giornata del Girone B di Eccellenza. Gli iblei sono squadra di valore, come dimostra l’avvio di campionato che ha visto la formazione guidata da Filippo Raciti fare bottino pieno nelle prime tre giornate. I leontini, dal canto loro, cercano conferme su quanto di buono visto al “Nobile” contro il Città di Siracusa.
A presentare il match dell’ “Aldo Campo”, in casa Leonzio, è il difensore Lorenzo Godino, che riparte proprio dal successo in rimonta sugli aretusei di una settimana fa: “Sapevamo che il derby era importante per tutti. Dopo lo svantaggio, ma da squadra con mentalità importante siamo riusciti ad ottenere il successo. Quel successo ci ha lasciato consapevolezza di poter fare grandi cose. Magari vivendo la stagione domenica dopo domenica ed alzando progressivamente l’asticella. Il Ragusa è squadra organizzata, con un allenatore che dà un impronta importante. Non sarà facile, dovremo metterci del nostro per fare risultato. Dovremo stare costantemente sul pezzo e cercare di fare una partita attenta e intelligente. Mi aspetto una bella gara, una domenica di sport. Sperando di far bene. Lentini è una piazza importante, che vive di calcio. Si respira professionismo, anche se siamo in Eccellenza. E’ una grande cosa perché ti sprona ad alzare l’asticella, mentalmente, spronandoti a fare bene allenamento dopo allenamento”.
Ventuno i convocati da mister Marco Coppa per la gara contro i ragusani. L’allenatore lentinese deve rinunciare agli infortunati D’Arrigo e D’Emanuele.

PORTIERI: Biondi, Maugeri, Vizzì

DIFENSORI: Godino, Hakiki, Llama, Milizia, Ricceri, Spataro Tricarico

CENTROCAMPISTI: Cannone, Lorefice, Reale, Squillaci, Zumbo

ATTACCANTI: Abate, Calì, Marino, Mascara, Siclari, Timpano

Arbitro della sfida: Marco Ferrara, sezione di Roma

Assistenti: Nicola Conticello e Salvatore Rubino della sezione di Catania.

Immagine di copertina di Cristian Costantino

In alto