Politica

Lentini | Mancato riconoscimento dei premi di produttività 2014 e 2015, sottoscritto verbale di conciliazione tra amministrazione e CGIL Funzione Pubblica

Giorno 3 febbraio 2022 è stato sottoscritto il verbale di conciliazione fra l’Amministrazione Comunale di Lentini, rappresentata dal Sindaco Rosario Lo Faro e dall’Assessore al Personale Enzo Pupillo, e i vertici provinciali della CGIL Funzione Pubblica, che chiude definitivamente la vicenda che ha visto contrapposti per oltre cinque anni il Comune di Lentini e i suoi dipendenti per il mancato riconoscimento dei premi di produttività relativi alle annualità 2014 e 2015. L’accordo stipulato impegna reciprocamente le parti a dichiarare l’intervenuta cessazione della materia del contendere sia davanti al Tribunale di Siracusa, Sezione Lavoro, sia davanti al Tribunale di Siracusa, Sezione Esecuzioni. Si mette, in questo modo, la parola fine a un contenzioso che ha visto circa 120 dipendenti comunali presentare altrettanti decreti ingiuntivi per ottenere il pagamento di premi di produttività a loro effettivamente spettanti”, fanno sapere in una nota il sindaco di Lentini, l’avv. Rosario Lo Faro, e l’assessore al personale Enzo Pupillo. “L’Amministrazione Comunale precedente si era sempre opposta sia all’erogazione dei premi sia ai decreti ingiuntivi, finendo per soccombere in tutti i giudizi conclusi fino ad oggi e sommando spese legali per un ammontare superiore alle 70.000 euro. Con tale accordo l’attuale Amministrazione Comunale si impegna a corrispondere al più presto ai dipendenti comunali rimasti ancora insoddisfatti il pagamento delle somme dovute e a portare all’esame del Consiglio Comunale il riconoscimento delle ulteriori somme ancora dovute agli impiegati e al loro legale”, prosegue ancora la nota. “Dopo la sottoscrizione del Contratto Integrativo Decentrato, avvenuta nelle scorse settimane, che ha consentito l’aggiornamento del trattamento economico e funzionale previsto per legge ai dipendenti comunali, l’attuale verbale di conciliazione è un ulteriore segnale concreto del nuovo metodo concertativo con il quale la nuova Amministrazione Comunale ha deciso di operare nel rapporto con i propri dipendenti, in funzione del migliore raggiungimento degli obiettivi che si è prefissa di realizzare”, conclude la nota.

In alto
Skip to content