Eventi

Francofonte | Il “Dante Alighieri” ha festeggiato i 100 anni

l II istituto Comprensivo “Dante Alighieri” ha festeggiato un traguardo importante: 100 anni. Per l’occasione è stata organizzata una festa nell’omonima piazza, durante la quale sono stati esposti foto e disegni, nonchè il bollo speciale delle Poste Italiane dedicato al “compleanno” della scuola. “Abbiamo pubblicizzato e storicizzato i 100 anni del nostro Istituto con la realizzazione del bollo speciale delle Poste Italiane che è stato anche apposto sulle cartoline e sui calendari realizzati dagli alunni. Il bollo speciale farà parte della collezione postale e sarà esposto presso il Museo storico delle Poste e delle Telecomunicazioni”, ha fatto sapere la dirigente scolastica, la dott.ssa Teresa Ferlito. La grande festa si è svolta alla presenza della stessa dirigente scolastica, del sindaco Daniele Lentini e dalla vicesindaco Giusy Tuzza, da alcuni consiglieri e assessori, di padre Luca Gallina e delle locali associazioni di volontariato. Presenti anche i dirigenti scolastici in quiescenza, la prof.ssa Salvina Ragaglia, il prof. Salvatore Caponetto e il prof. Giuseppe Frazzetto, la maestra Maria Vinci (che ha fornito gran parte delle foto storiche della scuola), il direttore Favara dell’ agenzia di Poste Italiane e il cultore di storia francofontese Giuseppe Iudicelli, oltre a genitori, alunni e docenti. Per l’occasione è stato fatto un concorso filatelico con la collaborazione della direzione cittadina delle Poste e rivolto agli alunni del comprensivo. Proprio nel corso della festa per il centenario sono stati proclamati i vincitori delle cartoline e dei calendari. “La nostra comunità parrocchiale esprime il più sincero apprezzamento e la stima incondizionata a tutto il mondo della scuola. Oggi augura all’istituto comprensivo “Dante Alighieri”, nel centesimo anniversario della nascita della scuola, di continuare ad essere cuore educante e motore di formazione umana e culturale per i ragazzi della nostra città di Francofonte”, ha scritto padre Luca Gallina in un post pubblicato sulla pagina ufficiale della Chiesa Madre.

In alto
Skip to content