Attualità

Covid-19 | La Sicilia ritorna in “Zona Gialla”

Così come si paventava già da alcune settimane, pochi minuti fa il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato l’ordinanza, in vigore da lunedì prossimo, che assegna alla Sicilia il colore Giallo. Così si espresso il titolare del dicastero: “Ho appena firmato una nuova ordinanza che porta la Sicilia in zona gialla. È la conferma che il virus non è ancora sconfitto e che la priorità è continuare ad investire sulla campagna di vaccinazione e sui comportamenti prudenti e corretti di ciascuno di noi“. La decisione è stata presa dopo la valutazione dei dati epidemiologici, in peggioramento da circa dieci giorni. Oggi, nell’Isola, si sono registrati altri 1681 nuovi positivi e 26 ricoveri; sono stati processati 22.589 tamponi con il tasso di positività che risale al 7,4%. La divisione dei nuovi casi per provincia vede ancora una volta la concentrazione maggiore a Palermo: 329 e Catania 353. L’ordinanza obbliga anche l’adozione di misure finalizzate al contenimento del contagio: ritorna l’obbligo dell’uso delle mascherine anche all’aperto, saranno limitate le tavolate nei luoghi pubblici, saranno ridotti i posti per gli eventi pubblici e gli spettacoli. Non ci saranno invece né coprifuoco né chiusure. Tra i vari fattori che hanno contribuito all’innalzamento del numero dei positivi, anche l’alta percentuale di non vaccinati tra gli over 60: il 20%, che corrisponde a circa 290 mila cittadini privi di copertura contro il virus. Se si continuerà a vaccinare al ritmo di 1500 unità al giorno, si potrà raggiungere la media del resto d’Italia in 4 mesi. Anche il trend nel triangolo Lentini-Carlentini-Francofonte è in forte rialzo da una settimana; ad oggi, il totale di persone contagiate ha raggiunto quota 222. Nel dettaglio: Lentini 110, Carlentini 70, Francofonte 42.

In alto