Cronaca

Carlentini | Produceva marijuana in casa e percepiva il reddito di cittadinanza: arrestato 40enne

I Carabinieri della Stazione di Carlentini, coadiuvati dai militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori Sicilia, nel corso di uno specifico servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in materia di stupefacenti disposto dalla Compagnia Carabinieri di Augusta, hanno tratto in arresto il carlentinese Luca Puntello, pregiudicato, 40enne.

Luca Puntello

Il soggetto, nel corso di una perquisizione domiciliare effettuata all’interno della sua abitazione, è stato trovato in possesso di 236 grammi di marijuana già essiccata e contenuta all’interno di un bidone di vernice nonché di una pianta alta circa 80 centimetri della medesima sostanza. Evidente dunque la sua attività di produzione di sostanza stupefacente, ipotesi peraltro corroborata dal fatto che i militari hanno altresì scoperto nell’abitazione una stanza adibita a laboratorio per la produzione ed essiccazione dello stupefacente, dotata di un sistema di aerazione, lampade led, temporizzatore e sensori termo sensibili per il controllo dell’umidità.

La sostanza stupefacente, la pianta e il materiale rinvenuto per la coltivazione sono stati sottoposti a sequestro. Lo stupefacente sarà inviato al Laboratorio analisi delle Sostanze stupefacenti per stabilire la qualità e la quantità del principio attivo.

L’arrestato, inizialmente condotto nel suo domicilio in regime di arresti domiciliari, è stato poi portato in Tribunale per l’udienza di convalida dell’arresto e per lo svolgimento del rito direttissimo, durante il quale il Giudice, in considerazione dell’attività delittuosa condotta, ha disposto la revoca del reddito di cittadinanza di cui era percettore.

banner la gazzetta

In alto