Sanità

Carlentini | Il sindaco Giuseppe Stefio: «nessun motivo per sospendere le lezioni»

Con una nota pubblicata sulla sua pagina social, il sindaco di Carlentini, Giuseppe Stefio, ha voluto chiarire che la chiusura delle scuole può essere disposta dai sindaci solo nel caso in cui vi sia il rischio epidemiologico, che deve essere certificato dall’ASP.

Tale disposizione è stata fissata dagli assessorati alla Salute ed all’Istruzione tramite circolari, in una delle quali si precisa che è «necessario il coordinamento delle azioni a tutela della salute pubblica di concerto con le Autorità sanitarie competenti, le quali ben potrebbero circoscrivere il fenomeno del contagio attraverso l’adozione delle misure previste dai protocolli sanitari consentendo, dunque, la prosecuzione dell’attività scolastica». Ed ancora: «a comunicare alle Autorità sanitarie eventuali criticità che si dovessero rappresentare presso gli Istituti scolastici, di ogni ordine e grado, che insistono sul territorio comunale, astenendosi dall’emanare ordinanze contingibili e urgenti, adottate senza il necessario conforto dei Dipartimenti di prevenzione competenti».

Pertanto, non essendoci al momento alcun rischio, è stata presa la decisione di non sospendere le attività didattiche.

Fonte dell’Immagine in evidenza: © Giuseppe Stefio – Sindaco di Carlentini

In alto